L’Abitare Supportato Oltre il Confine nasce nel 2016, come struttura mista, destinata alla prosecuzione dell’assistenza a favore di pazienti con problematiche sociali.

Accoglie persone al termine del proprio progetto terapeutico riabilitativo, o provenienti da altre tipologie di percorso, che presentano elevati livelli di autonomia e necessitano di supporto nella gestione della propria autosufficienza.

l’Unità abitativa si sviluppa in mini appartamenti e la durata media del percorso terapeutico è di circa 24 mesi.

All’interno della struttura, i pazienti riacquistano le competenze per un reinserimento nel territorio di appartenenza. Queste attività vengono effettuate elaborando con gli ospiti stessi la loro esperienza di vita, mentre la famiglia viene coinvolta nel programma in progressivo aumento di autonomia del paziente stesso.